SPORTELLO ONLINE

Il phon è uno dei 7 killer della bolletta di casa, ci credi?

29 Maggio, 2019 Tag:, , , , ,

Continua il nostro viaggio alla scoperta dei 7 elettrodomestici killer del risparmio energetico di casa. Dopo avere parlato del ferro da stiro, della lavastoviglie, della lavatrice e del forno, è ora la volta dell’asciugacapelli (o phon).

Anche questo piccolo apparecchio, apparentemente innocuo e tanto caro alle donne, nasconde delle insidie non trascurabili per il nostro risparmio domestico.

Basti pensare che la maggior parte dei phon disponibili sul mercato presenta una potenza compresa tra 600 watt e un massimo di 2.400 watt (per i modelli più sofisticati, con prestazioni professionali): considerato che la normale fornitura di energia per le abitazioni corrisponde a circa 3 kW, quindi, un asciugacapelli molto potente può, da solo, impegnare quasi 2/3 dell’energia disponibile in casa! L’avreste mai creduto?

Molto spesso infatti, quando si parla di consumo energetico degli elettrodomestici, tendiamo a pensare che l’impatto maggiore sulla nostra bolletta sia dovuto ad apparecchi più grandi, come il forno o la lavatrice. Così facendo, però, finiamo per dimenticare altri dispositivi che assorbono altrettanta corrente elettrica e che, in più, utilizziamo con molta più frequenza: l’esempio perfetto è proprio il phon.

Il primo fattore che determina il consumo di un asciugacapelli è la sua potenza, ovvero la quantità di energia elettrica che il dispositivo assorbe per funzionare.

Questo valore si esprime in watt e sull’apparecchio si può leggere il relativo valore massimo della potenza raggiungibile.

Ecco i 4 consigli base per risparmiare nell’utilizzo del phon:

  • Il primo consiglio per risparmiare è quindi quello di non impostare il funzionamento del phon sui livelli massimi di temperatura e intensità del flusso d’aria: selezionando un livello di calore e velocità bassi  l’asciugacapelli consumerà molta meno energia rispetto a quella che necessita per funzionare al massimo del calore e della velocità. E molto spesso non abbiamo bisogno di tutto il calore a disposizione!
  • Il secondo consiglio è quello di tamponare per bene i capelli con un asciugamano, prima di utilizzare il phon: in questo modo eliminerete un po’ dell’acqua in eccesso, riducendo i tempi di asciugatura.
  • Per terzo vi ricordiamo che è opportuno fare attenzione a non utilizzare il phon quando altri elettrodomestici ad alto assorbimento energetico sono in azione (come lavatrici, microonde, forno, ferro da stiro): ciò eviterà spiacevoli picchi di potenza.
  • Infine vi raccomandiamo di valutare l’acquisto di asciugacapelli Eco, sostituendo i modelli vecchi ed ormai obsoleti: svariati marchi propongono oggi phon in grado di coniugare il massimo risparmio energetico con prestazioni professionali.

Volete parlare con un nostro tecnico per affrontare in modo sistematico e approfondito il tema del risparmio energetico?

Contatta il tuo referente commerciale Benaco Energia o rivolgiti ai consueti recapiti:

Condividi:

Il nostro Servizio Clienti

DEDICATO A TE

Qui trovi tutte le risposte alle tue domande ed esigenze.
Per qualsiasi dubbio chiamaci allo 0365.42971

Documenti amministrativi

Luce Gas

Richieste tecniche

Luce Gas

Servizio guasti

Vai

Domande Frequenti

Vai

Fissa un appuntamento

Vai

Iscriviti alla nostra
Newsletter

Bastano due semplici passaggi per essere sempre aggiornato sulle nostre offerte e sulle regolamentazioni del mercato energetico.

Tutte le vostre comunicazioni saranno trattate nel pieno rispetto della privacy e della normativa vigente ai sensi della legge 196/2003. *Campo obbligatorio