SPORTELLO ONLINE

Detrazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie: ora l’obbligo di comunicazione a ENEA

21 gennaio, 2019 Tag:, , ,

In analogia a quanto già previsto in materia di interventi che accedono alle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici, la Legge di Bilancio ha introdotto l’obbligo di inviare una comunicazione a ENEA anche per alcuni interventi che accedono alla detrazione fiscale dei 50% per ristrutturazione edilizia.

La comunicazione è obbligatoria solo per gli interventi che comportino un risparmio energetico, qualora i lavori siano stati completati (fine lavori o collaudo) a partire dall’anno 2018.

L’invio della comunicazione deve avvenire entro 90 giorni dalla data di fine lavori o di collaudo; per gli interventi già terminati al 21/11/2018, l’invio deve avvenire entro il 19/02/2019.

Di seguito riportiamo l’elenco degli interventi soggetti all’obbligo, divisi per tipologia:

 SERRAMENTI COMPRENSIVI DI INFISSI

  • riduzione della trasmittanza dei serramenti comprensivi di infissi delimitanti gli ambienti riscaldati con l’esterno e i vani freddi

 COIBENTAZIONI DELLE STRUTTURE OPACHE

  • riduzione della trasmittanza delle strutture opache verticali (pareti esterne) ovvero che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno, dai vani freddi e dal terreno
  • riduzione della trasmittanza delle strutture opache orizzontali e inclinate (coperture) che delimitano gli ambienti riscaldati dall’esterno e dai vani freddi
  • riduzione della trasmittanza termica dei pavimenti delimitanti gli ambienti riscaldati con l’esterno, i vani freddi e il terreno

INSTALLAZIONE O SOSTITUZIONE DI IMPIANTI TECNOLOGICI

  • installazione di collettori solari (solare termico) per produzione di acqua calda sanitaria e/o riscaldamento ambienti
  • sostituzione di generatori di calore con caldaie a condensazione per riscaldamento ambienti (con o senza produzione di acqua calda sanitaria) o per la sola produzione di acqua calda per una pluralità di utenze ed eventuale adeguamento dell’impianto
  • sostituzione di generatori di calore con generatori di calore ad aria a condensazione ed eventuale adeguamento dell’impianto
  • pompe di calore per climatizzazione degli ambienti ed eventuale adeguamento dell’impianto
  • sistemi ibridi (caldaia a condensazione e pompa di calore) ed eventuale adeguamento dell’impianto
  • microcogeneratori (Pe<50kWe)
  • scaldacqua a pompa di calore
  • generatori di calore a biomassa
  • sistemi di contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati per una pluralità di utenze
  • installazione di sistemi di termoregolazione e building automation
  • impianti fotovoltaici

ELETTRODOMESTICI

(solo se collegati ad un intervento di recupero del patrimonio edilizio iniziato a decorrere dal 1° gennaio 2017 e di  classe energetica minima prevista A+ ad eccezione dei forni la cui classe minima è A)

  • forni
  • frigoriferi
  • lavastoviglie
  • piani cottura elettrici
  • lavasciuga
  • lavatrici

Se hai bisogno di assistenza, chiarimenti o approfondimenti specifici, contatta i nostri consulenti ai consueti recapiti:

Il nostro Servizio Consumatori

DEDICATO A TE

Qui trovi tutte le risposte alle tue domande ed esigenze.
Per qualsiasi dubbio chiamaci allo 0365.42971

Documenti amministrativi

Luce Gas

Richieste tecniche

Luce Gas

Servizio guasti

Vai

Domande Frequenti

Vai

Fissa un appuntamento

Vai

Iscriviti alla nostra
Newsletter

Bastano due semplici passaggi per essere sempre aggiornato sulle nostre offerte e sulle regolamentazioni del mercato energetico.

Tutte le vostre comunicazioni saranno trattate nel pieno rispetto della privacy e della normativa vigente ai sensi della legge 196/2003. *Campo obbligatorio