fotovoltaico

Un’importante notizia per i titolari di impianti fotovoltaici. Lo scorso 22 novembre il GSE ha pubblicato una News che risponde alle numerose richieste di chiarimento in merito alla possibilità di cumulare gli incentivi in Conto Energia con le disposizioni di cui alla Legge n. 388/2000 (c.d. “Tremonti ambiente”). In particolare il GSE ha chiarito che l’agevolazione fiscale è cumulabile con le tariffe di cui al I e II Conto Energia (alle condizioni previste dai relativi decreti incentivanti), ma la stessa non è in alcuna misura cumulabile con le tariffe incentivanti di cui al III, IV e V Conto Energia. Il GSE avverte che gli operatori che intendono continuare a percepire le tariffe incentivanti del III, IV e V Conto Energia sono tenuti a rinunciare al beneficio fiscale goduto. A tal fine il GSE precisa che sarà necessario manifestare tale volontà all'Agenzia delle Entrate secondo le modalità e le prassi già rese disponibili dalla stessa, entro dodici mesi successivi alla pubblicazione della news, dando evidenza al GSE dell’avvenuta richiesta e quindi dell’effettiva rinuncia ai benefici fiscali. Per approfondimenti o consulenze specifiche, potete contattare la nostra collegata Aden S.r.l. (www.adensrl.com) ai seguenti contatti: TEL. 0365 520631 - EMAIL direzione@adensrl.com  
Senza scomodare la statistica o la scienza, l’estate 2017 verrà ricordata come una delle più calde a memoria d’uomo. Un anno eccezionale, non c’è ombra di dubbio. Tra i record di quest'estate ,oltre a quello delle temperature e delle mancate piogge (che hanno mandato in crisi il settore idroelettrico) va senz'altro annoverato quello dell'energia elettrica fotovoltaica, che a luglio ha raggiunto il massimo storico di sempre. Secondo la Staffetta Quotidiana, dopo avere consultato i dati storici messi a disposizione di Terna, il valore di quest'anno (quasi 2.980 GWh, con un incremento del 5,4% rispetto a luglio 2016) non solo si colloca in cima alla serie, ma conferma un trend che con tutta probabilità porterà il 2017 ad essere l'anno con la maggiore generazione fotovoltaica di sempre. Negli ultimi anni la produzione di energia da fonti rinnovabili è stata ripetutamente al centro dell'attenzione di politici, associazioni di consumatori, esperti, comuni cittadini; il dibattito è da tempo uscito dalle sale dei convegni per arrivare nelle piazze (virtuali e non). Si sono snocciolate cifre e traiettorie di sviluppo, punti di pareggio e, più volte, un grande classico come il numero degli occupati, con gli occhi di quasi tutti puntati sull'entità dei sussidi. Minore è parsa l'attenzione ai megawattora la cui produzione è lievitata non proprio pian pianino. A tal proposito giova ricordare che, ad esempio, a giugno 2011, quando per la prima volta la produzione fotovoltaica sorpassò quella eolica, i MWh prodotti erano solo 723. Ormai siamo abituati a pensare, almeno tra gli addetti ai lavori, al fotovoltaico non più come una tecnologia di nicchia, incapace di svolgere un ruolo rilevante nella produzione di energia. E anche quest'estate abbiamo avuto la conferma che quando non piove, l'apporto delle nuove rinnovabili (eolico e fotovoltaico) è determinante. Anche se, va detto, il contributo alla generazione elettrica totale italiana resta ancora relativamente basso: 11,5% a luglio, 9,6% da inizio anno. Per approfondire: www.staffettaquotidiana.it Immagine in evidenza: Impianto fotovoltaico da 19,95 kWp realizzato da Aden S.r.l. a San Felice del Benaco (Bs)
Nei giorni scorsi il GSE ha pubblicato una fotografia molto interessante sulla produzione di energia elettrica da fonte solare in Italia (Rapporto statistico 2016). Un fenomeno, quello del fotovoltaico, ancora in pieno sviluppo. Rispetto ai primi anni del Conto Energia è diminuita la taglia degli impianti che si allacciano alla rete, ma la numerosità è sempre elevata. Tra le regioni italiane si rileva una notevole eterogeneità. La regione Lombardia detiene il primato in termini di numerosità con poco meno di 110.000 impianti in esercizio, seguita dalla regione Veneto (99.486 impianti). Le due regioni insieme rappresentano il 28,5% degli impianti installati sul territorio nazionale. In termini di potenza installata è invece la Puglia la prima regione, con 2.623 MW; nella stessa regione si rileva anche la dimensione media degli impianti più elevata (58,8 kW). Le regioni con più bassa penetrazione di impianti fotovoltaici sono la Liguria, la Basilicata, il Molise e la Valle D’Aosta. Alla fine del 2016 dei 732.053 impianti installati in Italia, circa il 79% afferiscono al settore domestico mentre la maggior parte della potenza (51%) è relativa al settore industriale. Nel solo anno solare 2016, sono stati installati 44.294 impianti, la quasi totalità di potenza inferiore ai 200 kW, per una potenza installata complessiva, come detto, pari a 382,4 MW. Le installazioni di piccola taglia (con potenza inferiore o uguale a 20 kW) costituiscono oltre il 90% degli impianti totali installati in Italia nel 2016 e rappresentano il 20% della potenza complessiva nazionale. La nostra collegata Aden propone, progetta e installa impianti fotovoltaici di qualsiasi taglia e su qualsiasi superficie. Per avere un preventivo gratuito contatta i nostri esperti a questi riferimenti: Tel. 0365 520631 - info@adensrl.com  
Ora c’è un altro SUPER motivo per installare un impianto fotovoltaico! L'Agenzia delle Entrate ha finalmente chiarito, con la Circolare n. 4/E, che è possibile applicare agli impianti Fotovoltaici imbullonati, cioè non integrati all'edificio, un'aliquota di ammortamento del 9%. Sono infatti definiti, ora, beni mobili e non sono quindi soggetti ad accatastamento e beneficiano del SuperAmmortamento del 140% in ca. 11 anni. Tale aliquota è applicabile a tutte le componenti dell’impianto. Il beneficio del SuperAmmortamento in termini di extra risparmio fiscale è di circa 10.000€ in più per un investimento tipo di 100.000€, oltre all'accorciamento del periodo di ammortamento da 25 a 11 anni. Il SuperAmmortamento si applica solo ad impianti fotovoltaici Nuovi costruiti dopo il 15/10/2015 ed entro il 31/12/2017. Sono ammessi impianti costruiti entro il 30/6/2018 purché ordinati entro fine 2017 con versamento del 20% di caparra. Non possono beneficiare del super ammortamento interventi di sostituzione/ammodernamento su impianti esistenti. Non perdere tempo, con questa agevolazione un impianto fotovoltaico è davvero SUPER conveniente, questa è l’occasione giusta per risparmiare ed investire sul risparmio energetico della tua azienda!   La consulenza della nostra collegata ADEN S.r.l. è a tua disposizione senza impegno al numero 0365.520631!

La legge di Bilancio 2017, approvata in via definitiva da entrambi i rami del Parlamento, contiene la conferma delle detrazioni fiscali del 50% per le ristrutturazioni edilizie e del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica, che sono stati prorogati fino al 31 dicembre 2017. Le agevolazioni Irpef del 50%, applicabili anche alle spese sostenute per l’installazione di impianti fotovoltaici e sistemi di storage sostenute nell’anno 2017, fino a 96.000 euro per unità immobiliare, possono essere recuperate in 10 quote annuali.

Grazie a queste agevolazioni installare un impianto fotovoltaico è oggi più conveniente che mai! Approfittane e chiedici informazioni, puoi anche decidere di ampliare un impianto esistente! Per chiarimenti in merito potete contattare la nostra collegata Aden S.r.l. ai seguenti recapiti:

Tel 0365 520631     info@adensrl.com